Pubalgie: tutto sul pube dolore

Il pube è la zona tra l’ombelico e organi sessuali. Il dolore in questa zona può essere dovuto a una varietà di lesioni, che sono generalmente non gravi ma che possono richiedere un trattamento, che può essere piuttosto lungo.

Quali sono i sintomi ?Quali sono i sintomi

Nella maggior parte dei casi, la pubalgia è progressivamente affermata. È più intenso dopo lo sforzo fisico e può impedire di camminare . A volte si irradia per gli organi circostanti, se sono al di sopra del pube, come i muscoli addominali o sotto di loro, come le grandi labbra (o i testicoli per gli uomini). Anche se pubalgia è di solito benigna, si consiglia di consultare un medico per determinare la causa esatta del dolore e ottenere un trattamento adeguato.

Quali sono le cause ?

Pubalgia può essere causato da una avversi muscolari (muscoli della coscia), in particolare tendinite degli adduttori. In altri casi, il problema deriva dal “big diritti”, i muscoli addominali, situato sopra la regione pubica. A volte è il comune di pube che è interessata … Pubalgia può anche derivare da una combinazione di queste cause diverse. Tuttavia, questi muscolari o articolari lesioni della regione pubica sono di solito causati da ripetuti microtraumatism, come parte di una attività sportiva.

Quali sport sono a rischio?

Molti sport possono causare pubalgia: i rischi sono aumentati da sovrallenamento e la mancanza di warm-up. Il calcio resta il principale “responsabile” sport di pubalgia. Combattere, sparare l’obiettivo o la deviazione laterale, questi vari gesti sportivi sono molto attraente per la regione pubica. Altri sport ad alto rischio includono la copertura di salto, rugby, scherma e danza.

Come fare la diagnosi?

La diagnosi si basa principalmente sull’esame clinico e un’interrogazione sull’vostri sintomi e la pratica sportiva. Un x-ray può anche essere richiesto di determinare l’esatta natura della lesione.

Quali sono le possibili cure ?Quali sono le possibili cure

Il trattamento può variare a seconda dell’estensione della pubalgia e la sua causa. In generale, anti-infiammatori farmaci sono prescritti per alleviare il dolore: essi possono essere infiltrazioni in caso di dolore intenso. L’applicazione di impacchi di ghiaccio o di sessioni di agopuntura può anche fornire sollievo. Un rigoroso periodo di riposo di un paio di settimane è anche normale, seguito da un periodo di riabilitazione. Osteopatica sessioni possono anche essere indicato.

Cosa evoluzione?

Più comunemente, pubalgia cura senza problemi, anche se la terapia è lunga. Senza precauzione, tuttavia, c’è un rischio di recidiva. Va inoltre rilevato l’esistenza di alcuni casi “ribelle” al trattamento normale. Essi riguardano principalmente gli atleti: la chirurgia è quindi proposto. In generale, i risultati dell’operazione sono molto buone e la formazione sportiva può essere ripresa gradualmente un paio di settimane più tardi.

Quale prevenzione?

È meglio prevenire la pubalgia che curare. Sarebbe tutto più sfortunati a
soffrire perché alcune semplici misure per applicare ridurre drasticamente i rischi di dolore pubico … Prima cosa da fare: warm up attentamente prima di Quale prevenzionequesto sport. Praticare lo stretching è anche fortemente consigliato prima e dopo ogni attività sportiva. È inoltre necessario ricambio i suoi sforzi (stazione di sovrallenamento) e di utilizzare sempre attrezzature perfettamente adattato per l’attività sportiva: prestare particolare attenzione alla qualità delle vostre scarpe . Altri consigli: idratare bene durante il vostro allenamento e pensare di mangiare lento di zuccheri (ad esempio il pane integrale, riso intero) prima e dopo l’attività fisica

Infine, guaina in attività tre volte alla settimana può anche essere utile nel prevenire la pubalgia. Esempio: a pancia in giù, sollevare i piedi e gli avambracci. Attenzione, stare dritto! Mantenere questa posizione per un minuto prima di rilasciare. È possibile ripetere questo esercizio una decina di volte.

 

Quello che gli esperti di consultare per il mal di schiena?

Devi regolare mal di schiena, ma non sapete quale tipo di porta un colpo per essere esonerato? Va detto che molti medici sono propensi a trattare il mal di schiena. Reumatologo, fisioterapista, osteopata, chiropratico … Ecco alcuni consigli per scegliere il medico specialista di cui hai bisogno.

Mal di schiena: il medico di medicina generaleMal di schiena: il medico di medicina generale

Prima di contattare un medico specialista o di qualsiasi altro professionista, la prima reflex, per avere un appuntamento con il tuo medico. Infatti, il medico di medicina generale, resta l’unico che conosce il suo paziente, meglio, il suo record medico e i suoi antecedenti. È quindi del tutto naturale per lui a stabilire una diagnosi iniziale dopo un esame attento e accurato esame clinico. Se lo ritiene necessario, il medico può prescrivere ulteriori esami medici o affidare il suo paziente ad uno dei suoi colleghi, di cui la specialità sarà adattata alla tipologia di mal di schiena. Egli può anche invocare la terapia farmacologica per ridurre il dolore.

Mal di schiena: il reumatologo

Fra i vari specialisti della schiena, il reumatologo figura prominente . Va detto che questo professionista si occupa principalmente articolari e disturbi ossei. Per rispettare la cura coordinata percorso, il paziente deve essere riferito a questo specialista dal suo medico curante, a meno che non sia regolarmente seguita da un reumatologo per patologia cronica. Questo professionista ha gli strumenti e le competenze per spingere il medico di indagine ulteriore. In generale si raccomanda di consultare in caso di persistenti e recalcitrante mal di schiena di farmaci analgesici.

Mal di schiena: il fisioterapistaMal di schiena: il fisioterapista

Se c’è infatti un professionista che può alleviare lungo termine lombalgia e altre lesioni alla schiena, è lui! In casi di recidiva di dorsalgie, il fisioterapista è spesso una significativa alleato per il medico. Infatti, le sedute di fisioterapia sono un vero e proprio complemento alla terapia farmacologica. Oltre a fornire paziente sollievo, questa tecnica manuale che insegna al paziente di muoversi bene e adottare le buone posizioni di evitare le recidive. Attraverso esercizi specifici e massaggi, questo praticante riequilibra la colonna vertebrale, mentre il rafforzamento della muscolatura che circonda. Ci vogliono tra i 15 e i 30 mezz’ora di sedute per ottenere risultati duraturi.

Mal di schiena: l’osteopata

Questo professionista della salute sta attirando sempre di più i pazienti con dolore alla schiena. Questo manuale di terapia è basata su vari manipolatoria tecniche che consentono di sciogliere i diversi blocchi che possono verificarsi nelle articolazioni, muscoli, tendini o legamenti. Contrariamente alla credenza popolare, manipolazioni eseguite dall’osteopata non sono pericolosi e presente poco o nessun rischio di complicanze. È normale che, tuttavia, non immediatamente sentire gli effetti di una sessione in quanto è il corpo del paziente che eseguirà i lavori, dopo l’intervento dell’osteopata per tornare a un normale stato di funzionamento. Le sessioni durano circa 45 minuti.

Mal di schiena: il chiropraticoMal di schiena: il chiropratico

La chiropratica è una terapia manuale, il cui campo di azione è principalmente lo scheletro e, di conseguenza, la colonna vertebrale. In caso di dolore alla schiena, quindi è un’interessante alternativa nel trattamento di mal di schiena di tutti i tipi, che cerca di ripristinare l’equilibrio relazionale tra la parte muscolare sistema nervoso. Basato su manipolazioni ed esercizi, questa tecnica è parte di una preventiva e curativa. Due o tre sessioni sono di solito sufficienti per il trattamento di una lieve indietro disturbo. Va notato che per diventare un chiropratico, o chiropratico, si deve ottenere un diploma sanzione di quasi 6 anni di studi presso la Franco-Istituto Europeo di chiropratica.

Ho sempre sete: di che cosa si dice riguardo alla mia salute

Nessun calore all’orizzonte, né un pasto salato, ma la sete è tenace, anche insaziabile. Alcune malattie sono contrassegnate da questo sintomo. È quindi un prezioso indicatore che merita tutta la nostra attenzione. Cinque specialisti ci illumini.

Diabete di tipo 2

Perché ? Quando c’è troppo zucchero nel sangue e di zucchero nel sangue Diabete di tipo 2aumenta in modo anomalo, il corpo elimina con l’invio nelle urine, che innesca illico un ulteriore acqua di chiamata. “Una parte è prelevata direttamente da quella del corpo, ma che non è sufficiente, quindi, la sete. Infatti, per avere successo in sciogliendo lo zucchero in eccesso, le cui molecole sono grandi, grandi quantità di acqua sono necessari, “decifra il Professor Jean-Jacques Altman, diabetologo presso l’Ospedale Europeo Georges Pompidou di Parigi. Il processo è noioso e il corpo si disidrata, tanto più si urinare abbondantemente. A chiave, intenso e persistente, la sete. Attenzione: in Francia, 800.000 persone sarebbe diabetici senza saperlo.

L’atteggiamento giusto: Avere un esame del sangue di zucchero nel sangue a digiuno. Il range di normalità è compreso tra 0,70 1,10 g / litro di sangue. Se il risultato è maggiore, senza giungere a 1,26 g / l, niente panico, la minaccia del diabete è ancora reversibile se l’iperglicemia è trattata rapidamente. D’altra parte, se la glicemia supera 1,26 g / l, il diabete è dimostrato. Di trattamento, tra le misure dietetiche – alti cibi ricchi di fibre e a basso indice glicemico (vegetali, amidi, cereali integrali, legumi), a basso contenuto di grasso – si stabilizzerà.

Ipertiroidismo

Perché ? La tiroide è il metabolismo torre di controllo. Inoltre, quando la produzione di ormoni tiroidei gare, è tutto il corpo che si inclina in una regolamentazione eccessiva. “Abbiamo sempre caldo, anche quando la temperatura è piuttosto fresca, e si suda molto. Improvvise vampate di calore, accompagnato dal sudore, si fanno sentire in tutti i tempi. Inoltre, stanchezza, tachicardia e un accelerato transito, a volte producendo alcuni sgabelli al giorno, o anche la diarrea, “decifra l’endocrinologo-nutrizionista Pierre Nys, autore di” Protezione e cura per la tiroide “(Leduc.s). Tutte queste eccessive reazioni metaboliche precipitare la perdita di acqua dell’organismo, in quanto quest’ultimo elimina, inoltre, significativamente più rifiuti, brucia grande velocità V lipidi , proteine e ingestione lipidi, delle urine delle emissioni anche fare l’inflazione. Il risultato: un’insaziabile sete che traduce l’urgenza di ripristinare il vitale quota in acqua del corpo.

Il giusto atteggiamento: i livelli ematici di TSH ormone misurata, la funzione della tiroide indicatore. È basso in caso di ipertiroidismo, perché la ghiandola pituitaria nel cervello riduce al minimo secrezioni ormonali, nel tentativo di contenere l’aumento. Il range di normalità è compreso tra 0,15 e 3.5 mU. Sotto 0.15 mU, l’ipertiroidismo è sospettato, un test del sangue per gli ormoni T3 e T4 è effettuata per convalidare la diagnosi. Una ecografia della tiroide, completati da una scintigrafia, sarà possibile identificare una possibile ipertrofia (gozzo) o noduli, che possono essere responsabili per la stimolazione della ghiandola. Il trattamento di solito comporta sintetico farmaci antitiroidei che bloccano la tiroide e metterlo a riposare, ripristinando l’equilibrio.

Un disordine endocrino

Perché ? In gergo medico, questo è il “diabete insipido”, ma nonostante la somiglianza del nome, questa è una patologia che non ha nulla a che fare con il tipo 1 o 2 il diabete. Le cause? O è l’ipofisi, che non produce più abbastanza anti-ormone antidiuretico, essenziale per stabilizzare il corpo di volume dell’acqua, o si è i reni, che sono diventati insensibili a questo ormone. Conseguenza: “L’organismo non riesce a conservare il suo equilibrio in acqua e questo è anormalmente eliminato, con la produzione di un imponente volume urinario, chiamato poliuria, che può raggiungere i dieci litri al giorno! Le persone sono veramente disidratata a livello cellulare. È questa eccessiva perdita di urina che innesca la sete, il “Dr. Nys dice.

L’atteggiamento giusto: Consultare, per mettere a posto con il medico un “acqua restrizione di prova” per diverse ore. Traduzione: siamo totalmente smettere di bere. In altre parole, è una tortura per chi ha sete, ma “questo è il modo migliore per controllare se i reni sono in grado o di non concentrare le urine,” dice il Dr. Nys. Se l’urina non diminuisce, renale e / o dell’ipofisi le indagini biologiche (indagine di anomalie del regolamento di sodio, il dosaggio degli anti-ormone antidiuretico, etc.), accoppiato con il medical imaging, sono effettuati Per stabilire il trattamento.

Sindrome di Goujerot-Sjögren

Perché ? In questa malattia autoimmune, che colpisce dieci volte di più le donne rispetto agli uomini, “alcune cellule immunitarie, i linfociti, infiltrarsi ghiandole salivari, che, in parte, li distrugge. Inoltre, il locale meccanismi infiammatori sono attivati che penalizzano il funzionamento delle poche ghiandole salivari. Alla fine, non vi è poca o nessuna secrezione della saliva e una forte secchezza buccale imposta, causando la sete“, spiega il Prof. Pierre-Yves Hatron, capo del dipartimento di medicina Interna per il CHRU di Lille.

L’atteggiamento giusto: in Primo luogo, è rassicurato: “non C’è alcun Sindrome di Goujerot-Sjögrencollegamento tra la gravità della secchezza della bocca, Lavaggio Sindrome di down, e la gravità della malattia (che coinvolge altri attacchi). Si può avere troppo e dolorosamente sete, senza grave compromissione sistemica, “sottolinea il Professor Hatron. La terapia farmacologica basata su pilocarpina cloridrato può essere prescritto per migliorare a livello locale, il Lavaggio Sindrome. Salivari spray sostituisce (non rimborsati) sono anche un’opzione, ma la loro efficacia varia da un paziente all’altro. Infine, la gomma da masticare regolarmente senza zuccheri stimola le ghiandole a secrezione delle ghiandole ancora inalterato.

Uno squilibrio relative al astinenza da nicotina

Perché ? La sete è una buona notizia, perché annuncia il ritorno alla normale di
buccale e mucose nasali. “Quando il fumo, mucosa respiratoria tessuti si gonfiano con l’acqua in risposta a irritazione e infiammazione. Interrompendo la sigaretta , l’infiammazione scompare e, infatti, il reactional idratazione della difesa, anche l’ex-fumatore, quindi, passa attraverso una fase transitoria di locale disidratazione il tempo che secrezioni naturali delle mucose vengono ripristinati. Sapendo che i sostituti della nicotina (gomme da masticare …) di modificare il buccale acquosa equilibrio e asciugare leggermente. Lo stesso vale per la e-sigaretta di fluidi, per chi opta attraverso l’utilizzo di esso, “dice il Professor Bertrand Dautzenberg,

L’atteggiamento giusto: Ottenere spray di acqua termale e godersi la bocca localmente come spesso come necessario. E pazienza! Questo disagio disidratazione svanisce in 15 giorni in media, anche se ci vuole un anno per un completo ripristino delle mucose.

Insufficiente idratazione

Perché: ne dimentichiamo, ma l’acqua rappresenta il 60% del nostro peso e in Insufficiente idratazionetre situazioni, dobbiamo sprecare il nostro stock ad angolo retto, senza necessariamente facendo attenzione a regolarli. Durante la gravidanza , è un 6 a 8 litri bonus di acqua necessaria dal corpo materno, per soddisfare sia il volume del sangue, che aumenta dal 40 al 50%, l ‘ 85% di acqua della placenta, Il liquido amniotico e il 80% al 90% di acqua contenuta nel corpo del bambino. Durante l’allattamento , il latte, il composto di 85-87% di acqua, aumenta giorno per giorno, il rischio di disidratazione. Infine, qualsiasi attività fisica, anche moderata, attiva le perdite. “Con l’esecuzione a velocità moderata, si perde 0,5 a 1 L di acqua per ogni ora. Se si accelera, si può andare fino a 1,5 a 2,5 L per ora,

Il giusto atteggiamento: ogni giorno, in Ogni caso, si beve 1,5 L di liquidi (acqua, tisane, tè …). Si va fino a 2 L in caso di gravidanza, la nausea sono ricorrenti e, in caso di ondata di calore. Per reidratare, anche dopo lo sport, un suggerimento: “abbiamo pesare prima e dopo e moltiplicare la differenza di peso da 1.5. Questo corrisponde al volume di acqua per essere ingerito in aggiunta al consueto idratazione. Esempio: prima di pesare 55 kg, dopo 53, vale a dire 2 kg X 1,5 = 3 L di acqua da bere in aggiunta, consiglia l’allenatore.