Quello che gli esperti di consultare per il mal di schiena?

Devi regolare mal di schiena, ma non sapete quale tipo di porta un colpo per essere esonerato? Va detto che molti medici sono propensi a trattare il mal di schiena. Reumatologo, fisioterapista, osteopata, chiropratico … Ecco alcuni consigli per scegliere il medico specialista di cui hai bisogno.

Mal di schiena: il medico di medicina generaleMal di schiena: il medico di medicina generale

Prima di contattare un medico specialista o di qualsiasi altro professionista, la prima reflex, per avere un appuntamento con il tuo medico. Infatti, il medico di medicina generale, resta l’unico che conosce il suo paziente, meglio, il suo record medico e i suoi antecedenti. È quindi del tutto naturale per lui a stabilire una diagnosi iniziale dopo un esame attento e accurato esame clinico. Se lo ritiene necessario, il medico può prescrivere ulteriori esami medici o affidare il suo paziente ad uno dei suoi colleghi, di cui la specialità sarà adattata alla tipologia di mal di schiena. Egli può anche invocare la terapia farmacologica per ridurre il dolore.

Mal di schiena: il reumatologo

Fra i vari specialisti della schiena, il reumatologo figura prominente . Va detto che questo professionista si occupa principalmente articolari e disturbi ossei. Per rispettare la cura coordinata percorso, il paziente deve essere riferito a questo specialista dal suo medico curante, a meno che non sia regolarmente seguita da un reumatologo per patologia cronica. Questo professionista ha gli strumenti e le competenze per spingere il medico di indagine ulteriore. In generale si raccomanda di consultare in caso di persistenti e recalcitrante mal di schiena di farmaci analgesici.

Mal di schiena: il fisioterapistaMal di schiena: il fisioterapista

Se c’è infatti un professionista che può alleviare lungo termine lombalgia e altre lesioni alla schiena, è lui! In casi di recidiva di dorsalgie, il fisioterapista è spesso una significativa alleato per il medico. Infatti, le sedute di fisioterapia sono un vero e proprio complemento alla terapia farmacologica. Oltre a fornire paziente sollievo, questa tecnica manuale che insegna al paziente di muoversi bene e adottare le buone posizioni di evitare le recidive. Attraverso esercizi specifici e massaggi, questo praticante riequilibra la colonna vertebrale, mentre il rafforzamento della muscolatura che circonda. Ci vogliono tra i 15 e i 30 mezz’ora di sedute per ottenere risultati duraturi.

Mal di schiena: l’osteopata

Questo professionista della salute sta attirando sempre di più i pazienti con dolore alla schiena. Questo manuale di terapia è basata su vari manipolatoria tecniche che consentono di sciogliere i diversi blocchi che possono verificarsi nelle articolazioni, muscoli, tendini o legamenti. Contrariamente alla credenza popolare, manipolazioni eseguite dall’osteopata non sono pericolosi e presente poco o nessun rischio di complicanze. È normale che, tuttavia, non immediatamente sentire gli effetti di una sessione in quanto è il corpo del paziente che eseguirà i lavori, dopo l’intervento dell’osteopata per tornare a un normale stato di funzionamento. Le sessioni durano circa 45 minuti.

Mal di schiena: il chiropraticoMal di schiena: il chiropratico

La chiropratica è una terapia manuale, il cui campo di azione è principalmente lo scheletro e, di conseguenza, la colonna vertebrale. In caso di dolore alla schiena, quindi è un’interessante alternativa nel trattamento di mal di schiena di tutti i tipi, che cerca di ripristinare l’equilibrio relazionale tra la parte muscolare sistema nervoso. Basato su manipolazioni ed esercizi, questa tecnica è parte di una preventiva e curativa. Due o tre sessioni sono di solito sufficienti per il trattamento di una lieve indietro disturbo. Va notato che per diventare un chiropratico, o chiropratico, si deve ottenere un diploma sanzione di quasi 6 anni di studi presso la Franco-Istituto Europeo di chiropratica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *